Improvvisamente…

Non sapevamo ascoltare
– Questo è il punto!
In ogni tempio
Tutti declamavamo a gran voce
Dell’Alfa e dell’Omega.

Confuse dalla babele
Le parole si portarono via
Girando in tondo per l’oscuro dove.

Improvvisamente…
Più il suono non fu musica
E tornò legno la carta
Bambino l’adulto
La storia nuovamente inizio.

(da: Formicaio barocco – 2004)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...