Il segreto rumore

(a Miguel Hernàndez)

Di noi poeti di città
accademici delle filosofie socratiche
intellettuali da salotto
che ci cingiamo dell’antico lauro
la fronte asciutta.

Di noi biografi dei sentimenti
accorti delle gesta di natura
seduti alle calde scrivanie di mogano
con le dita picchiettando
sulla tastiera del PC.

Chi di noi conosce
– poggiato l’orecchio –
il rumore del latte
che giunge alle mammelle
delle capre dormienti?

Quel segreto rumore
che solo i poeti caprai
nascondono al silenzio.

(da: Inconsapevoli viaggi, in Il venditore di suoni tattili – 2007)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...