VOCIANTI

A questo gran vociare la mercanzia
a questo incantamento dell’ascoltatore
con le parole assoldate come puttane
non altra misura che il silenzio…
guardarci negli occhi
ove s’annidano certe le promesse
e la testimonianza come di marmo scritta
dove la notte è notte
la luce tu vedi che è luce
e la lingua tace come sconfitta
chiusa nella gabbia dei denti
e quello che accade senti
come d’ombre una dimenticanza.

(da:Vocianti – 2010)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...