FABULA

                         In un posto qualunque del mondo
(Forse il mio cuore unto e spettinato)
Una statua aspetta da sempre
Il suggeritore della battuta.

                         In una notte qualunque nel mondo
Una puttana in bianco e nero sussurra a una statua
E con livrèe di piume s’involano
Nella vertigine d’una promessa.

                         In una notte ubriaca di stelle
Su un piedistallo dimenticato
Balla la luna e il suo peccato.

(da: “Formicaio barocco“)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...