NELLA CHIUSA DELL’ANIMA

Nella chiusa dell’anima
s’ammucchiano le parole malfatte
dove sgorgano le acque
dell’antica procedura.

Talvolta affiorano in superficie
come talpe alla pianura
– all’improvviso
quando tardi è l’impedimento
il confutarle
con civile dibattimento.

Malati d’ossigeno
siamo schiavi del paesaggio
incatenati alla finestra dell’orizzonte.

Incapaci a scavare
in quell’intima fessura
dove il pensiero spunta
e non ha censura.

(da: Vocianti – 2010)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...